Dettaglio news

22/07/2019

Il sindacato e Ulss Rovigo


Con lettera prot. 64906/I26 datata 8 agosto 2018, l’azienda Ulss 5 Polesana comunicava alle associazioni sindacali, tra le quali l'Aupi, che l’azienda aveva adottato le deliberazioni del Direttore Generale n. 1727 del 28.12.2017 e n. 499 del 7 giugno 2018 con le quali erano stati rideterminati i fondi contrattuali dell’azienda per la dirigenza SPTA in pretesa applicazione della sentenza della Corte di Cassazione SS.UU. 12.9.2017 n. 30222. Esponeva altresì che il collegio sindacale aveva avanzato richiesta di procedere al recupero delle risorse indebitamente erogate per il finanziamento della dirigenza SPTA per le annualità 2016 e precedenti adottando le procedure di cui all’art. 40, comma 3 quinquies del d. lgs. 165/2001. Allegava alla missiva un prospetto riassuntivo del piano di recupero approvato dallo stesso Collegio Sindacale.

Con reiterate diffide l’associazione sindacale che rappresento aveva peraltro già dettagliatamente contestato le modalità con le quali l’azienda era giunta al ricalcolo dei fondi, richiedendo, con quella datata 13 gennaio 2018, una serie di documenti. Tali diffide sono rimaste senza riscontro così come è rimasta priva di riscontro l’istanza di accesso di cui si è detto. Di fronte a ciò abbiamo coinvolto un avvocato e le altre sigle sindacali

 


« Torna a IN PRIMO PIANO


Credits: BurĂ² Designing Web