Dettaglio news

22/07/2019

Precisazione sulle UOC


Duole constatare che nonostante i lunghi anni di gestione attiva da parte di colleghi Psicologi a capo di Servizi così complessi quali i Consultori Familiari, i Servizi per l'età evolutiva, la disabilità, gestione che ha contribuito a definire il modello Veneto all'avanguardia nazionale, dispiace  si diceva , dover invocare principi di legge per essere autorizzati a continuare a Dirigere e amministrare ciò che si è dimostrato saper operare bene a servizio della collettività e della buona amministrazione. Un profondo dispiacere nel verificare che non sussistono valutazioni di demerito nel tentativo di escludere la nostra categoria , ma semplicemente prese di posizione che feriscono e mortificano. Chiediamo come sindacato, ma anche come cittadini e  a favore dei cittadini Veneti di poter continuare a dimostrare le capacità che la Legge ci consente di esercitare. Auspichiamo un incontro chiarificatore con i vertici regionali affinchè si possa continuare, non nelle aule dei Tribunali, quel dialogo costruttivo che da molti anni caratterizza i rapporti con  la Amministrazione regionale.


« Torna a IN PRIMO PIANO


Credits: BurĂ² Designing Web